Successo alla libreria Feltrinelli per la presenza dello scrittore Saviano

Lo scrittore partenopeo che vive sotto scorta da anni, dopo le minacce di morte ricevute da diversi boss della Camorra, è arrivato con qualche minuto di anticipo sull’orario previsto, le 17, ha salutato il direttore della libreria Massimo Bortoletto e i dipendenti e poi si è dedicato al firmacopie. “Resto qui finché non mi cacciano”, ha detto sorridendo Saviano. I primi a ricevere la firma sono stati due anziani disabili coi quali Saviano s’è intrattenuto alcuni minuti. “Aprire una libreria è sempre una cosa positiva e farla su questo territorio è un fatto importante che va sostenuto – ha detto Saviano. Circa mille persone hanno formato una fila lunga per accedere all’interno della libreria Feltrinelli e poter così salutare lo scrittore partenopeo.Tanti gli hanno chiesto di scrivere un libro su Latina “non si samai ha detto Saviano il futuro riserva sempre tante sorprese e io sono stato contento di questa bella accoglienza, in questa città giovane, piena di effervescenza Un successo per una città come Latina, dove, in passato, non si era abituati ad eventi del genere. 

Condividi articolo