ABC, conti in ordine In Commissione Ambiente il resoconto dell’Assessore Lessio sull’attività dell’Azienda per i Beni Comuni

Conti in ordine, apertura del centro di raccolta comunale di Via Massaro, ristrutturazione delle ex isole ecologiche de La Chiesuola e Latina Scalo, un nuovo calendario per la raccolta itinerante dei rifiuti ingombranti, il servizio di borsino rifiuti per il recupero e il riciclo di tipologie di materiali che non vengono ritirati da consorzi di filiera. L’Assessore Roberto Lessio è intervenuto questa mattina in Commissione Ambiente, su richiesta dei Consiglieri dell’opposizione, per fare un report delle attività svolte dall’Azienda dei Beni Comuni di Latina da inizio anno e per illustrare le prospettive e gli obiettivi più prossimi che ABC si è posta.

Sul fronte del controllo sull’operato dell’Azienda, oltre alla Commissione e al dirigente del settore, Lessio ha ricordato che si occupano di vigilare sull’attività svolta da ABC anche il funzionario Diego Vicaro, i revisori dei conti comunali e aziendali, nonché due ingegneri cui è stato di recente attribuito l’incarico di direttori dell’esecuzione del contratto di servizio. In dirittura d’arrivo anche un apposito regolamento per il controllo dell’attività dell’Azienda e la procedura per l’individuazione dei componenti del Comitato di Controllo previsto dallo Statuto di ABC.

Relativamente all’aspetto del bilancio l’Assessore si è reso disponibile a portare a conoscenza dei commissari dei rendiconti di periodo riferiti a più mesi di attività. «I conti – ha riferito Lessio – risultano essere in ordine, non ci sono scostamenti rispetto a quanto programmato. Per quanto riguarda il bilancio del 2017 è nota una lieve perdita, siamo intorno ai 26 milioni di euro, dovuta soprattutto alle spese sostenute per la costituzione in giudizio contro il ricorso della società De Vizia, mentre il capitale di dotazione inizialmente stanziato (400mila euro) è stato utilizzato per le spese di costituzione e avviamento dell’attività e in parte per l’acquisto del ramo d’azienda della fallita Latina Ambiente SpA». Per il finanziamento a lungo termine, invece, la Cassa Depositi e Prestiti ora chiede due bilanci di attività già approvati per la concessione del mutuo (regola interna alla Cassa intervenuta recentemente), cosa evidentemente impossibile per ABC, mentre la strada alternativa di un finanziamento diretto al Comune e da questo girato all’Azienda, così come ha spiegato il funzionario Diego Vicaro intervenuto appositamente nei lavori in Commissione, avrebbe comportato lo sforamento del Patto di Stabilità del Comune: «L’Azienda comunque ha già interpellato e avuto disponibilità da altre banche. Si procederà con un avviso per poi accogliere l’offerta migliore. Intanto si stanno predisponendo gli atti di gara ed appena arriverà il finanziamento si procederà con il rinnovo del parco mezzi».

L’Assessore ha poi informato i Consiglieri della partecipazione del Comune ad un bando di Anci-Conai per progetti di comunicazione locale finalizzati al miglioramento della gestione dei rifiuti, in particolare per la raccolta differenziata. E’ stato inoltre predisposto un nuovo calendario per le isole ecologiche itineranti che verranno estese ad alcuni quartieri della città rimasti finora esclusi dal servizio.

L’Assessore ha infine comunicato che la presentazione del piano industriale dell’Azienda si terrà in occasione del primo Forum dell’Economia Circolare organizzato dal Comune di Latina e da ABC per il 20, 21, e 22 giugno prossimi.

Piazza del Popolo, 1 | Telefono 0773.652668

ufficiostampa@comune.latina.it

Condividi articolo