BELLEZZA E BENESSERE, IL NUOVO SINDACATO DI CONFCOMMERCIO LAZIO SUD

Entra a far parte del Mondo Confcommercio Imprese per l’Italia anche il Sindacato Bellezza e Benessere.

La costituzione del gruppo che raccoglie le operatrici e gli operatori del benessere e dell’estetica si è tenuta nei giorni scorsi presso la sede di Confcommercio Lazio Sud in via dei Volsini a Latina alla presenza di una nutrita platea di associati.

Riconfermata alla guida del Sindacato Elena Nardone. Ad affiancarla Roberta Ballanti, cui è andata la carica di Vice Presidente con delega al territorio di Frosinone.

Entrano a far parte del direttivo: Giorgio Rubiu, Antonella Fava,Tatiana Solanyie Giraldo, Maria Grasso, Leandro Rossi, Antonio Neri, Mena Marsocci, Silvia Porzio, Federica Picchio e Annarita Quattrociocchi.

L’idea di accendere i riflettori su un settore sempre più in crescita e offrirgli il massimo supporto attraverso i servizi messi a disposizione da Confcommercio, è stata del Vice Presidente Vicario Italo Di Cocco, sempre attento alle istanze delle imprese come sottolineato dal Presidente di Confcommercio Lazio Sud Giovanni Acampora che, facendo riferimento alle parole pronunciate poche ore prima del Vice Presidente Nazionale Renato Borghi, in occasione della costituzione di Federmoda Lazio Sud presso il Castello Baronale di Fondi, si è detto soddisfatto del percorso e degli ottimi risultati ottenuti dalla nuova governace.

“I traguardi vanno raggiunti e superati. Essere un esempio a livello Nazionale ci riempie d’orgoglio e conferma che la strada che abbiamo intrapreso due anni fa è quella giusta. Non intendiamo fermarci qui nell’ottica di innovazione e consolidamento”.

“L’idea di unirmi ad un gruppo di amici e collaboratori che ruotano intorno a questo settore è una conferma che mi permette di essere la prima in tutta Italia a dare voce ad settore troppo spesso messo all’angolo. Continueremo nella lotta all’abusivismo che resta una nostra priorità, abbiamo il dovere di rivendicare l’immagine e la professionalità delle nostre aziende danneggiate da questo fenomeno dilagante. Sono certa che il Sindacato che oggi torno a rappresentare avrà modo di lasciare un segno importante a livello nazionale. Abbiamo idee chiare e molti progetti in agenda” ha dichiarato la Presidente Elena Nardone.

Condividi articolo