DA LATINA ALLA BORSA DI MILANO: IMC HOLDING PREMIATA A PIAZZA AFFARI QUALE ECCELLENZA DELL’ANNO NELLA GREEN ECONOMY 2.0

L’Imc Holding iscrive di diritto il suo nome tra le eccellenze dell’impresa e della finanza italiana. L’azienda di Latina, leader indiscussa nel settore della Green Economy 2.0, ha infatti ottenuto a Piazza Affari un importantissimo e prestigioso riconoscimento per il suo marchio ‘Fotovoltaico Semplice’.

Durante la serata de Le Fonti Awards – CEO Summit & Awards tenutasi lo scorso venerdì 24 novembre nella prestigiosa location di Palazzo Mezzanotte, sede di Borsa Italiana, con il patrocinio della Commissione Europea, Imc Holding e il marchio ‘Fotovoltaico Semplice’ sono stati premiati quale Eccellenza dell’Anno nel settore Innovazione-Energie Rinnovabili.

Un riconoscimento che ripaga il duro lavoro di un team e di un’azienda che i due soci fondatori, Daniele Iudicone e Mauro Bianchi, hanno tirato su con la forza delle proprie idee, seguendo sempre la via maestra dell’eccellenza e dell’innovazione.

Un percorso il loro che racconta anche e soprattutto una storia di ottimismo e fiducia nelle proprie convinzioni e capacità se si pensa che l’ Imc Holding nasce grazie ad un finanziamento per l’imprenditoria giovanile che Daniele Iudicone ottenne nel 2003 e oggi, dopo quasi quindici anni di attività, è arrivata a fatturare oltre 6 milioni di euro dando lavoro a  sessanta persone tra impiegati fissi e consulenti energetici dedicati ai clienti.

Una storia di ottimismo e di capacità di fare impresa grazie alle nuove tecnologie in un momento storico in cui l’Istat ci dice che negli anni della crisi dal 2008 al 2016 oltre mezzo milione di giovani ha abbandonato l’Italia.

Elementi che hanno sicuramente avuto il loro peso nella scelta di riconoscere l’Imc Holding quale Eccellenza dell’Anno nel settore delle energie rinnovabili e della Green Economy 2.0.

“Un successo di squadra – spiegano Iudicone e Bianchi – che ripaga il nostro impegno e la nostra attenzione al cliente e al prodotto finale. Oggi, chiuso il periodo degli incentivi a pioggia, per il nostro settore si apre una grande sfida: quella di offrire in Italia, ad un mercato di 17 milioni di potenziali clienti, un prodotto innovativo e d’eccellenza che tagli i costi della loro bolletta e sia un’investimento per il loro futuro economico ma anche e soprattutto per il nostro pianeta e per le nuove generazioni che lo abiteranno”.

La premiazione che ha visto grande protagonista l’azienda pontina è stata preceduta da un CEO Summit dal titolo ‘Innovazione & Leadership: valori in evoluzione in un’economia che cambia’ e ha coinvolto tra gli altri anche Manlio Florenzano, Amministratore Delegato Sandoz Italia, Luca Burrafato, Head of RegionMediterraneanCountries, Africa & Middle East di Euler Hermes, Andrea Keller, Amministratore Delegato Edenred Italia, Alberico Potenza, Direttore Generale Groupama Asset Management e Josef Nierling, Amministratore Delegato Porsche Consulting Italia. A moderare il confronto è stata Debora Rosciani, la nota e apprezzata giornalista di Radio24 conduttrice della trasmisisone Cuore e Denari.

Il prossimo appuntamento della manifestazione patrocinata dalla Commissione Europea è ora previsto per il 14 dicembre a Dubai dove le eccellenze italiane saranno messe al confronto con i players del mercato internazionale nei loro settori di competenza.

Condividi articolo