Foto reportage di CasaPound sul degrado al Nicolosi

Nei giorni scorsi un giornale locale lanciava l’allarme fascismo nel quartiere Nicolosi, dato che un abitante aveva esposto una croce celtica alla finestra. Nello stesso articolo ci si accusava di esporre simboli nazisti nella nostra sede, questione su cui il giornale ha dovuto pubblicare rettifica in base alle leggi vigenti.

Ci piacerebbe, però, che sia la stampa locale che gli amministratori si preoccupassero di altre “emergenze”: nei giorni scorsi abbiamo scattato queste foto a pochi passi dalle autolinee. Raccontano di un quartiere degradato, dove negli anfratti dei garage dei palazzi si possono trovare decine, quando non centinaia, di siringhe insieme a sangue e ad altre tracce biologiche.

Il contenuto delle immagini è forte, ma non abbiamo intenzione di chiudere gli occhi su questa vicenda perché, anche se siamo certi di non trovare il sindaco Coletta d’accordo con noi, questa non è “solo percezione”. Il quartiere Nicolosi ha bisogno di interventi urgenti e ci permettiamo di suggerire agli amministratori che, forse, le serate di liscio da loro proposte potrebbero non essere sufficienti.

Seguirà un nostro video di reportage su quanto accade nel quartiere Nicolosi.

Condividi articolo