Fuochi senza fine a Maenza . Distrutti ettari di bosco

La situazione di Maenza, in questa torrida estate 2017, è ormai al limite: gli incendi, da almeno sei giorni, stanno devastando il territorio in maniera ininterrotta, bruciando tutto ciò che si trova lungo la linea di fuoco.
I focolai delle ultime ore, stanno interessando le zone di Monte Gemma – un’impervia area di montagna al confine con la provincia di Frosinone – e di Monte Sant’Angelo, in prossimità del confine con Roccagorga.
I roghi stanno distruggendo svariati ettari di boschi e uliveti, con vigili del fuoco, protezione civile e mezzi aerei che stanno lavorando incessantemente da diverse ore.
A coordinare le operazioni, sul posto, c’è il sindaco del paese, Claudio Sperduti. Ora tutti sperano che piova entro pochi giorni, ma intanto l’estate 2017 sarà ricordata come l’estate degli incendi, l’estate più devastante dal punto di vista ambientale.  

Condividi articolo