Giorniverdi al parco Pantanello: ESPLORARE, CONOSCERE, STAR BENE IN NATURA

image

Il prossimo week end sono previsti tre giorni consecutivi di escursioni guidate e gratuite rivolte a tutti, in particolar modo a famiglie e bambini, per concludere insieme l’iniziativa Giorniverdi al Parco Pantanello.​
Sabato 6 alle ore 15,00, con “Quante storie Pantanello! Una passeggiata, tanta fantasia e un po’ di lavoro di gruppo portano a realizzare una vera favola” bambini e adulti potranno giocare e divertirsi con la natura e le parole.

Domenica 7 alle ore 10,00, con “Chi ci mette becco? Gli uccelli migratori sostano a Pantanello durante il loro lungo viaggio” si conosceranno le imprese di grandi viaggiatori che pesano pochi grammi, osservandoli e guardando come sono fatti, sarà possibile comprendere come l’evoluzione li ha resi così speciali.

Lunedì 8 alle ore 10,00, con “Un paesaggio da sfogliare. Leggere il paesaggio vuol dire ripercorrere le vicende naturali, storiche e culturali di un territorio” ci si allenerà a cogliere i segni e i dettagli che permettono di saperne di più su un territorio e a interpretarli alla luce di dati scientifici, toponimi e conoscenze dei locali.

La prenotazione è obbligatoria contattando l’Istituto Pangea onlus ai numeri 0773 511 352 oppure 348 36 17 566.

Le escursioni fanno parte del programma Giorniverdi al Parco Pantanello: esplorare, conoscere, star bene in natura!, proposto dalla Fondazione Roffredo Caetani in collaborazione con l’Agenzia Regionale dei Parchi e l’Istituto Pangea Onlus.

Con il programma Giorniverdi la Regione Lazio invita i cittadini di tutte le età a scoprire le aree protette del Lazio tramite passeggiate ed incontri, per una fruizione sostenibile di aree preziose e delicate come quella del Parco Pantanello.

Gli operatori dell’Istituto Pangea Onlus, che svolgeranno il ruolo di guide delle attività in programma, sono interpeti ambientali professionali in grado di tradurre il linguaggio della natura e di leggere il paesaggio per raccontarne la storia.

I partecipanti a Giorniverdi saranno coinvolti nelle attività tramite esperienze che stimolano la curiosità e la creatività, con l’obiettivo di suscitare un sentimento di appartenenza nei confronti del parco e delle sue bellezze, riscoprendo le proprie capacità sensoriali in una dimensione diversa da quella quotidiana.

Condividi articolo