GUARDIA DI FINANZA – SEQUESTRATI GR. 518,00 DI MARIJUANA A UN EXTRACOMUNITARIO DI ORIGINE NIGERIANE.

Nell’ambito dei servizi predisposti dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Latina, finalizzati alla prevenzione e repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti, le Fiamme Gialle pontine hanno tratto in arresto un cittadino extracomunitario per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti sprovvisto di regolare permesso di soggiorno.

I finanzieri della Compagnia di Terracina, a seguito di un controllo lungo la tratta ferroviaria Priverno Fossanova–Monte San Biagio Terracina Mare, hanno individuato a bordo del treno proveniente da Roma in direzione Minturno, un giovane extracomunitario di origini nigeriane intento a trasportare gr. 518,00 di sostanze stupefacenti del tipo marijuana.

Nello specifico, il nigeriano era intento a trasportare la sostanza stupefacente avvolta in un involucro di cellophane, occultata all’interno di una scatola di scarpe di una nota marca, certo di aggirare eventuali controlli, facendo apparire il tutto come un normale acquisto di merce.

Tuttavia, i militari insospettiti dall’atteggiamento dell’extracomunitario, apparso da subito nervoso, approfondivano il controllo invitandolo a fornire i documenti identificativi e ad esibire il contenuto della scatola di scarpe e rinvenivano un voluminoso involucro in cellophane al cui interno era custodita la sostanza stupefacente.

L’operazione si concludeva con l’arresto di tale O.C. di anni 20 per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti in violazione all’art. 73 comma 1/bis del DPR nr. 309/1990.

Lo stesso è a disposizione della competente A.G. in attesa del giudizio per direttissima.

L’illecito traffico di sostanze stupefacenti è senza ombra di dubbio un fenomeno di particolare allarme sociale specialmente tra i giovani, settore in cui il Comando Provinciale di Latina continua a riporre la massima attenzione intensificando l’attività’ di repressione nello specifico settore .

Condividi articolo