Latina- 10 Marzo 2018 – “Inaugurato il campo 18 buche del centro-città”

screenshot-2018-03-11-22-53Questa mattina i militanti di Casapound Latina hanno approfittato del pessimo stato delle strade del centro per organizzare una partita a golf tra le numerose buche che impediscono una sicura circolazione.

“La giunta Coletta ci ha ormai resi così abituati all’inefficienza e alla cronica mancanza di programmazione, che cittadini e militanti di Casapound hanno iniziato a vedere il lato positivo dei tanti problemi che affliggono questa città – spiegano gli attivisti in una nota. “Dalle steppe e dalle savane dei parchi comunali abbandonati, ai campi da golf delle strade, alle foreste tropicali delle aiuole cittadine, non riusciamo a comprendere come non tutti ancora apprezzino gli enormi sforzi di questa giunta per trasformare Latina in un enorme parco a tema.”

Dopo aver approfittato delle buche per giocare a golf, i militanti hanno provveduto a chiudere quelle più pericolose del centro-città: da via Emanuele Filiberto a Viale XVIII Dicembre una dozzina di veri e propri crateri sono stati riempiti con bitume a freddo.

“Crediamo che Latina Bene Comune abbia dimenticato i suoi più basilari impegni – attacca il responsabile Marco Savastano – visto che nel programma elettorale (pag.17 – “Impegni a breve termine”) si affermava di “assegnare manutenzioni pluriennali a costi prestabili con un meccanismo che penalizzi i micro-interventi, coordinando la programmazione in collegamento con le società di gestione delle utenze, in modo da evitare continui rifacimenti”.

“Sentiamo di dover ricordare al Sindaco – conclude il responsabile- che le strade non rappresentano solamente mezzi per riaffermare il proprio credo ideologico quando si tratta di riscrivere la toponomastica di questa città, ma concorrono alla vivibilità e alla sicurezza dei cittadini e per questo gli interventi di manutenzione sono prioritari rispetto ai cambi di nome”.

Condividi articolo