L’edizione 2018 del Premio Simpatia assegnata all’ambasciatore degli Stati Uniti Lewis Eisenberg, nello stesso giorno che celebra i 74 anni della Liberazione della Città Eterna ad opera del contingente americano

Tanti i personaggi del mondo della cultura, dello spettacolo, della ricerca e della solidarietà che riceveranno la preziosa rosa di Assen Peikov il prossimo 4 giugno, alle ore 18 in Campidoglio nella Sala della Protomoteca.

E’ un filo rosso di storia e indipendenza quello che lega gli Stati Uniti all’Italia. Per rinnovare l’antica amicizia, in occasione della Liberazione della Città Eterna ad opera della compagine americana, avvenuta proprio nel corso di quel glorioso 4 giugno del 1944, la giuria della 48esima edizione del Premio Simpatia ha deciso di assegnare la prestigiosa rosa dello scultore Assen Peikov, simbolo del Premio, all’ambasciatore Usa in Italia Lewis Eisenberg. Ma il prossimo 4 giugno, alle ore 18, nella prestigiosa Sala della Protomoteca del Campidoglio, il particolare riconoscimento ha in serbo tante altre sorprese e omaggi.

Tra le caratteristiche del popolare Premio c’è il “Simpatico d’Italia” che quest’anno andrà al giovane Andrea Saccone, 19 anni, vincitore della trasmissione L’Eredità e guinness dei primati per 14 giorni di consecutiva presenza. Uno degli ultimi, inoltre, ad aver abbracciato Fabrizio Frizzi. Insomma un ottimo esempio dei tanti talenti del Belpaese che rappresentano il cardine, spesso dimenticato, del vivere quotidiano e che sono, come sempre, i protagonisti dell’originale kermesse.

Il Premio Simpatia, ideato dal celebre studioso della romanità Domenico Pertica, è diventato oramai uno dei simboli della Città Eterna e per questo definito “l’Oscar Capitolino”. Ricca e articolata la rosa dei premiati che affolleranno le diverse categorie selezionate da illustri e noti giurati come Renzo Arbore, Giorgio Assumma, Pippo Baudo, Verdiana Bixio, Athos De Luca, Christian De Sica, Marisela Federici, Renzo Gattegna, Carlo Gianni, Nicola Maccanico, Simona Marchini, Alessandro Nicosia, Bruno Piattelli, Gigi Proietti, Carlo Verdone.

Condividi articolo