“Per gli italiani niente fondi per gli immigrati vedi Fondi”. CasaPound racconta un’altra storia di disagio sociale.

Latina 6 Luglio – Uno striscione polemico e ironico quello che questa notte hanno attaccato i militanti di CasaPound sulla propria sede. Se a prima vista sembrerebbe solo un generico attacco al grande business dell’immigrazione dietro si cela una storia raccontata proprio da Marco Savastano, responsabile del movimento: “Qualche giorno fa abbiamo incontrato madre e figlio su una panchina di Santa Maria Goretti, usciti dopo sei mesi dal dormitorio dove erano finiti in seguito ad uno sfratto non avevano più dove andare a sbattere la testa. I servizi sociali gli hanno concesso quel contributo per trovare una casa in affitto che è servito solo a saldare qualche debito. Un tetto sopra la testa glielo abbiamo dato noi, a CasaPound, ora cercheremo di dargli anche una speranza per il domani, quel domani che per le istituzioni non esiste.”

Condividi articolo