Prosegue la scia di rapine ai danni delle sale slot di Latina

 E’ tornato a colpire, ieri sera, il rapinatore solitario indossava una tuta bianca, una maschera, un casco nero e impugnava una pistola. Alle 20,30 ha fatto irruzione nella sala slot di via don Torello a Latina e ha preso i soldi che erano in cassa per poi scappare. L’allarme è stato dato dal proprietario e sul posto sono giunti i carabinieri i quali hanno sentito la donna che era in cassa e che ha assistito al colpo. Poco dopo in via Bassianese è stato ritrovato lo scooter utilizzato per la rapina. Il mezzo è stato bruciato e a poca distanza c’era anche una pistola la stessa usata per il colpo. Indagano i carabinieri che ipotizzano la stessa mano per altre simili rapine ai danni delle sale slot.

Condividi articolo