SALVAGUARARE L’AGRICOLTURA LAZIALE

imageProsegue incessante l’impegno dell’ASPAL riguardo la salvaguardia di ogni problema nocivo nel settore agricolo ed umano. Nell’Assemblea aperta, tenutasi a Velletri il 21 ottobre 2014, in comunione con le Associazioni Venatorie, si è affrontato – ancora una volta – il tema riguardante il progetto della ‘Volscaambiente’, da insediare una discarica in ‘Località Lazzaria’, zona di rifornimento idrico per i Comuni di Aprilia-Anzio e Nettuno.
Il progetto di produrre ‘Biogas ed altri materiali inquinanti (da precisare che in tale località la preesistente discarica fu chiusa nel 1999 ed ancora in attesa di essere bonificata) arrecherebbe danni idro-geologici ed ambientali alle persone ed alle eccellenti colture di questo ampio territorio.
A sostegno dell’iniziativa promossa dall’ASPAL – attraverso il proprio Presidente Stefano Giammatteo – erano presenti Amministratori del Comune di Velletri, per il Settore Venatorio i Sigg. Carlo Quaglia e Riccardo Cascapera, per il ‘Comitato NO BIOGAS’ l’Arch. Candidi, per ‘Apriliainprimalinea’ Emanuele Campilongo. I personali interventi degli stessi andavano a completare ed integrare la volontà di proseguire nella battaglia contro tale progetto per i chiari elementi dannosi per la comunità che si verrebbero a registrare per il citato insediamento-concessione.

Condividi articolo