Scabbia, ancora emergenza al Goretti di Latina: da lunedì arrivano 22 nuovi infermieri

Non è ancora rientrata l’emergenza scabbia all’ospedale Santa Maria Goretti di Latina. Il contagio è stato causato da una paziente di 78 anni immunodepressa deceduta proprio nei giorni scorsi.

Una situazione che ha causato l’assenza di 18 infermieri, colpiti dalla scabbia. La conseguenza è stata la chiusura del reparto di Medicina Donne. Ieri i carabinieri del Nas hanno iniziato gli accertamenti per capire come si sia giunti a questa criticità. Sono stati esaminati i certificati medici che indicano però un periodo di assenza superiore al previsto perché dalla scabbia, con i giusti trattamenti, si guarisce in 3 giorni e, invece, il periodo di malattia per tutti oscilla tra i 15 ed i 18 giorni. Al momento non c’è nessuna ipotesi di reato, ci precisa il capitano dei Nas di latina Massimo Minicelli. Ora il primario si trova a fronteggiare una situazione di emergenza tanto che diversi malati sono appoggiati in altri reparti. I dipendenti contagiati sono in totale 32. Contagiato anche qualche familiare, ma il picco è ormai superato, ci dice il direttore sanitario e il peggio è passato.

Intanto il Direttore generale Renato Sponzilli ha annunciato che da lunedì arriveranno 22 infermieri, tutti assunti  a tempo determinato per colmare la carenza di personale, e che il reparto di Medicina Donne riaprirà già da domani. Per chi volesse comunque consigli sulla scabbia e su come fronteggiare l’emergenza in caso di contagio è attivo il numero telefonico 335-7988101.

Condividi articolo