Una immersione completa, emozionante e ricca di contenuti scientifici originali al Convegno sulla Percezione della Scienza presso l’Università Roma Tre

ciao

 

 

Il 19 aprile nell’Aula Magna del Rettorato dell’Università Roma Tre si è tenuto un importante Convegno che ha visto diversi docenti universitari di Fisica, Second Roma Workshop on Past and Present Perception of Science – A century of research on cosmic rays and future perspective, una vera prelibatezza per chi si interessa di Scienza ed un vanto anche per Latina, dato che al Convegno hanno portato i loro contributi due docenti pontini, il prof. Francesco Giuliano, già docente di Chimica e membro della Società Chimica Italiana e il prof. Enzo Bonacci, docente di Matematica e Fisica del Liceo Scientifico G.B. Grassi di Latina.

Il Convegno, condotto brillantemente da uno degli organizzatori, il prof. Aldo Altamore del Dipartimento di Fisica di Roma Tre, è stato diviso in due sessioni. In quella scientifica-storica-epistemologica, i relatori, tutti docenti universitari provenienti da diverse parti d’Italia (Alessandro De Angelis, Marco Tavani, Natalia Ptitsyna, Antonio Antoccia, Antonio Capone e Giovanni Organtini), hanno relazionato sui raggi cosmici, ancora ignoti al grande pubblico. Tali raggi, costituiti per il 90 percento da ioni idrogeno (protoni), furono scoperti in seguito all’ipotesi della loro esistenza avanzata dal fisico italiano Domenico Pacini (1878-1934), ed hanno prodotto e producono sviluppi scientifici considerevoli nell’astrofisica delle alte energie e in quella delle astroparticelle, ma possono avere anche effetti nocivi (mutageni soprattutto) nei confronti degli esseri viventi..

Nella seconda sessione, quella didattica, dopo la dimostrazione del prof. Giovanni Organtini (Università La Sapienza di Roma) dell’interessante ”osservatorio didattico dei raggi cosmici”, è stato molto nutrito il contributo dell’appassionata prof.ssa Marisa Michelini (Università di Udine) e singolari e variegati quelli degli altri relatori sulla didattica della Scienza in generale. Tra questi sono risultati originali e importanti quelli sia del prof. Enzo Bonacci (Perché nessuno capisce la Meccanica Quantistica?) sia del prof. Francesco Giuliano (Razionalismo ed empirismo in azione. Il metodo scientifico. Dogmatismo o costruttivismo?). Nel corridoio antistante l’Aula magna del Rettorato di Roma Tre , contestualmente, sono stati esposti diversi poster riguardanti la sessione didattica, tra cui erano presenti “La strada che porta alla Relatività”, “Cos’è una ToE” e “Perché nessuno capisce la Meccanica Quantistica?” del prof. Enzo Bonacci, e “Razionalismo ed empirismo in azione. Il metodo scientifico. Dogmatismo o costruttivismo?” del prof. Francesco Giuliano.

Questi poster, per chi fosse interessato e li volesse visionare, si trovano già esposti presso i locali del Liceo Scientifico “G.B. Grassi” di Latina.

La redazione di Buongiorno Latina

Condividi articolo

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.




* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *

813.542 Commenti di spam bloccati finora da Spam Free Wordpress