Un’Associazione agricola che fa sentire la propria voce, per i problemi del settore

20140720-193644-70604626.jpg

​​ ASPAL : SODDISFATTI PER L’ ASSEMBLEA DEI NOSTRI SOCI , MA PREOCCUPATI PER LE SORTI DELLA VITICOLTURA DEL NOSTRO TERRITORIO . ​Lo scorso mercoledi 16 luglio 2014, si e’ tenuta l’ assemblea dell’ Aspal, indetta dal consiglio direttivo dell’ associazione, per discutere e fare il punto della situazione sulle vicende riguardanti la nostra categoria . ​Il presidente Giammatteo ha iniziato a relazionare all’ assemblea, le vicende discusse nel tavolo di partenariato regionale, dove anche l’ aspal e’ stata accreditata a partecipare, alla pari delle organizzazioni professionali, e ha fatto sentire la sua voce riguardo ai danni subiti dai coltivatori di kiwi per effetto della batteriosi , ai continui adempimenti per la sicurezza sul lavoro ed infine criticando il vecchio psr 2007- 2013 , che e’ risultato inadeguato per le esigenze degli agricoltori . ​La proposta dell’ Aspal,in regione, ha concluso Giammatteo nel suo intervento , e’ stata quella di predisporre una misura o sottomisura del nuovo psr 2014 – 2020 , che vada a finanziare anche i danni subiti dalle fitopatie oltre che quelli causati dalle calamita’ naturali , ed inoltre sulla sicurezza , chiedere una proroga agli organi preposti, affinche’ si dia la possibilita’ alle imprese di regolarizzare la propria situazione aziendale nel rispetto della legge 81 / 08 sulla sicurezza . ​Il vice presidente Piero Valeri ,ha ricordato all’ assemblea , durante il suo intervento,di essere stato ricevuto al ministero delle politiche agricole e forestali insieme al segretario del direttivo dell’ Aspal Federica Ferrari e di aver consegnato un documento rivendicativo, condiviso con altre associazioni e movimenti autonomi di altre regioni che sintetizzasse le problematiche del settore con le soluzioni da noi proposte per uscire da questa crisi persistente . ​Successivamente , sono state presentate dal dottor Cari Maurizio, consulente dell’ Aspal , le novita’ fiscali in agricoltura , ancora piu’ pesanti purtroppo per gli agricoltori, per effetto degli aumenti dovuti alla tari , alla tasi e all’ imu sui terreni agricoli, che purtroppo si paghera’ a breve anche nelle zone considerate svantaggiate . ​La cosa positiva rimarcata dall’ Aspal in assemblea , sono le convenzioni stipulate dall’ associazione , per abbattere alcuni costi fissi da parte degli agricoltori , come il gasolio agricolo, lo smaltimento dei rifiuti , i concimi per le piante , ed infine le ultime due stipulate , cioe’ sulle assicurazioni per i trattori agricoli e parco macchine e i corsi per la sicurezza sul lavoro che i soci aspal potranno effettuare gratuitamente dopo essersi prenotati . ​​Preoccupazione e’ invece emersa dal direttivo dell’ aspal in assemblea, per le sorti e le previsioni sulla prossima vendemmia ormai alle porte, con un vertiginoso calo del prezzo delle uve per gli agricoltori . Alla fine dell’ assemblea e’ intervenuto anche l’ assessore all’ agricoltura del comune di Velletri Orlando Pocci , che si e’ complimentato con l’ASPAL per le continue iniziative che l’ associazione sta portando avanti con tenacia e senza fermarsi , promettendo il suo impegno immediato affinche’ si possa trovare una soluzione alla crisi agricola con particolare riferimento al prezzo delle uve da vino che lo stesso Giammatteo aveva segnalato ai vari assessori del nostro territorio, ivi compreso l’ assessorato regionale all’ agricoltura piu’ di un mese fa, senza aver avuto nessuna risposta .​​ ​ ​

Condividi articolo